giovedì 3 novembre 2011

Occhio ai file WORD, nuovo pericolo

In questo articolo non si parla del solito virus, con le solite modalità di diffusione...
L'articolo non scende molto in dettaglio sulle modalità di infezione, in ogni caso, finchè non se ne sa di più vi sconsiglio di usare file word per condividere dati ... casomai stampate in pdf, oppure usate altri formati ... (RTF, Open document...). Soprattutto vi sconsiglio di aprire quelli che ricevete. Chiedete sempre una forma di invio alternativa. Come al solito avere un'antivirus in se si dimostra essere una falsa sicurezza. I virus escono sempre prima degli antivirus e con l'informatica bisogna sempre usare cautela...

Proprio oggi in ufficio è arrivato un documento che ci aspettavamo e che dovevamo assolutamente aprire.. Ho fatto scaricare OpenOffice alle segretarie e lo abbiamo aperto con quello... Per ora puo' essere una buona soluzione di ripiego.
 Per i file che invece NON VI ASPETTATE, anche da fonti conosciute ... chiedete sempre se l'invio è stato intenzionale prima di aprirli (prima ed unica regola veramente efficace della sicurezza informatica)

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. A quanto pare sono emersi nuovi dettagli sul malware ed è uscito un tool di rimozione:

    http://www.xenicom.org/2011/11/03/duqu-un-keylogger-munito-di-rootkit/

    RispondiElimina